PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ragionando

Sono entrato, a vivere il lamento
dentro i giorni della vita,
ad accusar il leader di turno,
che la stampa parla.
Sempre in cerca del colpevole
mi aggiro e nel tempo vago.
Quando ho visto il mal fatto
ed ho taciuto,
un parlare ipocrita ivi è nato.
Ascolto le promesse incompiute
ed un silenzio omertoso mi ha avvolto,
al pianto ho portato i figli miei.
Nell'accusa non vi abita la soluzione
la politica è, candidato-più-elettore
chi sceglie è consapevole del gesto
qui, abita il colpevole cercato,
non serve piangere l'errore del passato
ma saper guardare il futuro è d'aiuto;
solo chi al suo dire affianca,
l'esempio del suo fare
è Leader da seguire, con imitazione!

 

3
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • augusto villa il 25/07/2012 22:33
    Ci vorrebbe un coordinamento degli onesti...
    I nostri politici non lo sono... Si preoccupano solo di tener ben divisa la massa... Eppoi sono come i pescatori... Hanno esche per tutti i gusti... per tutti i pesci (noi)... Il cittadino di destra abbocca col bigattino nero... Il cittadino di sinistra con quello rosso... Ci sono anche i bigattini verdi... Eppoi il bigattino classico, quello bianco... Eh sì... La stragrande parte della massa è come un banco di pesci... Eh sìsì... abboccano eccome!... E come si dibattono!!!... ahahah... Ora forse è troppo tardi... La mafia legifera!!!... Oh povero Falcone!... e povero Borsellino!...
    ... Tutti sapevano... e ora che i carabinieri si erano permessi di intercettare la telefonata chiave... riguardo quelle stragi... il nostro amato Napolitano ha avuto la faccia tosta di bacchettarli!!!... La Nazzione... l'Isdiduzzione... I giovini...
    Eh sì caro presidente... Ama la sua patria?... e allora si eclissi!!!!...
    Eh sìsì... Bravo Tana'... Bravo bravo!!! anche i boccaloni fanno danno... A tutti e a se stessi...
    Ci vorrebbe un coordinamento degli onesti...
    Per quanto sia stata scritta bene... son sicuro che non tutti riusciranno a capirla... E soprattutto ricordarla.
    La metterei sui libri di scuola. --
  • Anonimo il 13/06/2012 14:29
    che gran caos... fratellino votare... non votare... e poi chi!!!!???? bravo affronti sempre temi importanti che ci fanno pensare... un abbraccio
  • Ellebi il 08/06/2012 01:39
    Commento anonimo di Ellebi. Saluti
  • Anonimo il 08/06/2012 01:34
    Suggerimento prezioso i versi finali di questi ottimi versi. Non mi pare inutile ricordare che la democrazia è fin fine una "convenzione" (per quanto decisivamente importante) della nostra comunità nazionale, la quale stabilisce le regole del suo funzionamento, secondo alcuni principi fondamentali presenti nella nostra costituzione. Il fatto che da qualche anno gli elettori non diano preferenze dirette alle elezioni (i candidati sono scelti dai partiti) non è esattamente positivo, ma non è antidemocratico, del resto ci si ricorderà di quando, parecchi anni fa, addirittura le preferenze erano quattro, ed era una bolgia deplorevole (di compravendita di voti) non propriamente democratica. Ora sarebbe utile che i toni della politica si facessero più pacati e responsabili, naturalmente a cominciare dai politici tutti, dai mezzi di comunicazione di massa, che non hanno certo, sulla situazione attuale, meno responsabilità dei politici, e per finire pure da noi, elettori e normali cittadini. Complimenti per la poesia e saluti.
  • Anonimo il 07/06/2012 21:01
    È vero, chi sceglie è consapevole di quello che fa. Allora non dovremmo votare nessuno, visto che non siamo più noi a scegliere i candidati e che gli eletti sono avulsi dal contesto che li elegge.
    Ma se non votiamo nessuno c'è pericolo che vien meno la democrazia.
    Però mi chiedo se questa sia la democrazia!
  • Anonimo il 07/06/2012 20:46
    Ragionando mi par di capire che chi è causa del suo mal pianga sè stesso!... O no? ***** Franco

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0