accedi   |   crea nuovo account

Canzone

Parole
che mai potrei immaginare
accompagnate
da vibrazioni dello spirito
accendono scintille
che cadono su di me
ed esplodono incendi.
I ricordi scalpitano
nella memoria
prendono a pugni l'anima,
legano il cuore,
mi fermo, senza fiato
le immagini affiorano,
nessuno può fermarle.
La melodia
descrive la mia vita,
mi sbatte in faccia
ogni singolo attimo,
insegue la mia mente
anche quando tace.
Ti odierò per questo,
canzone,
che fosti scritta
per essere amata.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Sergio Basciu il 03/04/2014 22:25
    Si, la musica è compagna ma anche aguzzina, esalta le emozioni anche quelle del tempo perduto.. bella composizione.. mi piace

2 commenti:

  • Daniela Bonifazi il 29/04/2012 19:42
    Le parole lusingano, le parole feriscono, così come quei ricordi che "prendono a pugni l'anima". Si può odiare una melodia che tormenta, pur nata per essere amata. Molto belli ed efficaci i tuoi versi. Mi riconosco nelle tue emozioni.
  • VINCENZO ROCCIOLO il 12/11/2007 16:37
    Sarà perché anch'io ho scritto un testo per descrivere un amore, che poi ho musicato e cantato a lei; sarà perché quest'amore è poi finito, con mia grande sofferenza, che trovo questa poesia scritta molto bene e molto vicina al mio sentire di questo momento; anch'io ora odio la canzone che ho scritto: troppi ricordi!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0