accedi   |   crea nuovo account

Ospedale

Entro in camera operatoria
sottovoce recito una giaculatoria
l'anima mia è serena
la siringa e il colore verde impera,

tento di ascoltare il cuore mio
sento ancora il suo ticchettio
i dottori sono figure di fantasma
la sonnolenza avanza in questo marasma,

ad occhi chiusi vedo brillare una stella
odo una voce che racconta la buona novella
in croce sono le mie braccia
una scia luminosa in me lascia la sua traccia,

odo rumori e bisbiglii di voci
tutto è finito sono stati veloci;

mi portono nella candida stanzetta
apro gli occhi, c'è mia figlia che mi aspetta
la guardo con tenerezza
lei sfiora la mia guancia,
donandomi una carezza,

poi, una stretta di mano
è pegno di quanto ci amiamo.

 

l'autore silvana capelli ha riportato queste note sull'opera

All'ospedale, è sempre bello avere un famigliare al tuo capezzale. Quando apri gli occhi
e vedi uno di loro, il cuore si colma di gioia.


2
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 14/06/2012 11:59
    Un'esperienza che proprio l'estate scorsa è toccata sulla mia pelle, chi più di me può quindi capirti?!

8 commenti:

  • salvo ragonesi il 21/08/2012 06:54
    b. ciao salvoella e commovente.è bello avere il conforto di un parente
  • TIZIANA GAY il 06/08/2012 09:16
    Sei brava a farci entrare nelle tue sensazioni anche le più dolorose.. auguri...
  • Igina il 08/07/2012 19:43
    I tuoi versi mi han fatto commuovere... tanto belle e profonde sono le tue parole... ho vissuto più volte simili situazioni ed ho stretto anch'io la mano di mia figlia... Brava, brava Silvana, complimenti sinceri!!!
  • Anonimo il 24/06/2012 11:47
    che bella... sei grande silvana un abbraccio affettuoso...
  • Anonimo il 14/06/2012 20:38
    La descrizione di un momento in cui, particolarmente, si avverte l'importanza delle persone care e il nostro affidarci a Dio.
    Semplice ma profonda, complimenti!
  • Don Pompeo Mongiello il 13/06/2012 12:18
    Un serto floreale di fine primavera sul tuo capo cinge lo Magno per questa tua eccezionale!
  • Anonimo il 08/06/2012 23:39
    Cronaca di un intervento chirurgico, prima e dopo: impressioni.
    Bellissime le note riportate sull'opera. ***** Buona vita. Franco
  • Ellebi il 08/06/2012 21:33
    Molto bella e non c'è altro da aggiungere. Complimenti e saluti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0