accedi   |   crea nuovo account

Esilio

La lieve danza delle nuvole
e il tremulo soffio del vento,
presagi
di un'altra notte insonne.
Non una mano amica,
non un barlume di luce.
La notte non passa mai
in questo deserto di ghiaccio.
I corvi mormorano
la mia solitudine.

 

6
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Andrea il 14/09/2012 20:01
    si in effetti tutta la poesia ha un taglio metaforico e visivo e condivido per la linearità... rileggendola a distanza di tempo la considero la meno riuscita tra le mie pubblicate... grazie del commento vincenzo
  • vincent corbo il 14/09/2012 19:43
    Questi corvi saranno i corvi interiori? La poesia è lineare nella sua desolazione. Molto apprezzata.
  • Anonimo il 25/07/2012 19:24
    Sono modelli che schiacciano i giovani poeti come noi, è normale emularli, per poi tentare di attraversarli, se possibile Un saluto e alle prossime tue composizioni
  • Andrea il 25/07/2012 19:17
    in effetti poe e gli autori romantico - decadenti mi affascinano molto(rimbaud, baudelaire e pascoli sono tra i miei autori preferiti)... comunque grazie per l'apprezzamento ma soprattutto per lo stimolo a fare sempre meglio
  • Anonimo il 25/07/2012 19:05
    Mi è piaciuti il distico finale, ricorda un po' Poe - sarà il corvo? Non male, ma puoi essere più originale Ciao!
  • Alèd il 09/06/2012 15:22
    La notte insonne aspetta il domani che non arriva mai
  • Andrea il 09/06/2012 14:33
    grazie degli apprezzamenti!
  • augusta il 09/06/2012 11:43
    la lieve danza delle nuvole... bellissima...
  • Anonimo il 09/06/2012 10:44
    Bellissima complimenti... piaciuta