PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'ipocrita giudizio

Mi stavo già domandando
se ci sarà nel futuro
quel giorno d'ossuti sospiri
dove saremo portati tristemente
davanti al cassiere universale
per pagare ad anima
il danno portato al mondo.
Sarà in quel nulla colorato
che si schiuderanno fragili
i pianti degli assassini del mondo
e l'ultimo urlo di vetro
dipingerà la piangente ipocrisia
dicendo "non sono stato io."

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 11/06/2012 15:40
    Saggia riflessione... in un fantastico verseggiato...
    STUPENDA ANDREA... CE NE SARANNO DI "non sono stato io"... SAREMO DEI BAMBINI CON TATO DI LACRIME...
    CIAO
  • Vincenzo Capitanucci il 11/06/2012 13:24
    Paghiamo in anima.. il danno portato al mondo...

    Bellissima Andrea... e nessuno è innocente...

2 commenti:

  • Bruno Briasco il 14/06/2012 13:31
    Molto ben interpretata caro Andrea, complimenti davvero
  • Don Pompeo Mongiello il 12/06/2012 11:14
    Un plauso per questa tua veramente eccezionale!