username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Cosuccia d'oggi

Rintanato ne la discoteca
Sosta lo ragazzo
Che consuma l'ora
Dietro na canzone
Ubriacato da la foggia
Nato tra sollazzi
Il progresso l'ha poppato dentro
L'età l'ha scagliato a l'emozione
Studicchiare... lo suo verbo
E ballare... la sua voga
La canzone... lo suo cancro
E la sola droga... il ballo
Gira in sincronia
Tutto pè fantasia

Io soltanto
L'ho viziato...
Colpa lui non ha?
Forse sono...
Lo padre
Di questa
Stramba società?

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

8 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/08/2012 07:58
    ... un linguaggio tutto tuo
    ma molto incisivo,
    bravo...
  • Centrone Stefano il 24/07/2012 15:00
    I padri viziano i propri figli, ma non bisogna dar colpa, poiché avviene spontaneo.
    Questo lo abbiamo tutti noi padri nel nostro DNA.
    Comunque bella poesia Rocco.
  • Anonimo il 22/06/2012 13:16
    Versi che celano una certa ironia ma che, al tempo stesso, fanno attentamente riflettere su uno dei problemi della società di oggi: l'educazione e la trasmissione ai propri figli di valori appropriati in un mondo che è sempre più malato. Un bel verseggiare. Complimenti!
  • Anonimo il 13/06/2012 10:34
    Versi ironici ma di denuncia del modello educativo errato che contagia troppi giovani
  • Don Pompeo Mongiello il 12/06/2012 10:58
    Segue uno stile a me ben noto e ne vedo il perfezionamento. Bravo davvero!
  • Grazia Denaro il 12/06/2012 10:25
    Ritratto della socità di oggi, i ragazzi super coccolati, viziati, hanno interessi ludici e a volte anche pericolosi. Questo è il nostro tempo che va troppo in fretta e non da modo di meditare e riflettere con calma su ciò che è veramente importante nella vita, apprezzata!
  • rosanna gazzaniga il 11/06/2012 19:01
    Uno stile particolare e ironico in questa profonda poesia! I ragazzi d'oggi, iper coccolati, senza nessun desiderio perchè tutti appagati... Molto bella, tutta da meditare! complimenti!
  • Anonimo il 11/06/2012 18:54
    Bellissima poesia versi sublimi ed intensi... complimenti Rocco strepitoso il tuo verseggio...
    Buona serata ciao

11 commenti:

  • Rosa Maria Marongiu il 05/07/2012 18:05
    Mi piace questo verso'arcaico' abbinato a uno dei mali della nostra società. Bellissimo contrasto ironico. Purtroppo è vero. La colpa è un po' di noi adulti, ma è anche dei giovani stessi, che si sono impigriti in un mondo di vuoto benessere. Il cervello ce l'hanno per capire e scegliere, no?
  • Bruno Briasco il 14/06/2012 17:08
    Una riflessione acuta in una strambra società... ironico e veritiero... bravo!
  • Don Pompeo Mongiello il 13/06/2012 12:21
    Molto piaciuta e apprezzata questa tua veramente eccezionale!
  • denise il 12/06/2012 18:33
    mi piace molto bravo
  • Fabio Mancini il 12/06/2012 11:43
    Bella la chiusa, ma togliti qualsiasi senso di colpa. Ciascuno risponde di sé. Ciao, Fabio.
  • Anonimo il 11/06/2012 21:30
    versi belli veri che ripecchiano ciò che, purtroppo, oggi accade... che se ne parli... bravo Rocco
  • Luke83 il 11/06/2012 20:29
    attualissima e giusta. ritratto perfetto dei giovani di oggi, o almeno di parte di loro, e di questa società che non li esorta a coltivare le passioni che sono in ognuno di noi. e allora ci si rifugia nel caos di una discoteca, nella musica assordante che impedisce la comunicazione ed i rapporti veri. Si ricerca sempre di essere uguali agli altri, invece di scoprire cosa c'è dentro di noi e scegliere una strada che ci contraddistingua e ci renda liberi.
  • Anonimo il 11/06/2012 20:29
    E già, proprio una cosuccia d'oggi! Oggi son tutte cosucce, ma quanto pesano!
    È facile dare la responsabilità a un genitore, che può anche averne, ma oggi bisogna fare i conti con cose ben più grandi di noi stessi, compresi tanti messaggi trasversali che si ricevono, in continuazione, da ogni parte.
    La situazione? Quella che descrivi tu e che è rovina non soltanto dei giovani, ma anche delle famiglie intere.
    Bravissimo Rocco!
  • loretta margherita citarei il 11/06/2012 20:26
    molto particolare, uno stile di scrittura originale dove l'antico sposa il moderno, apprezzatissima x l'originalità
  • Anonimo il 11/06/2012 19:16
    Una cosuccia d'oggi che sommata ad altre cosucce d'oggi portano la società alla rovina. Una denuncia che invita alla riflessione. Si caro Rocco, una società davvero stramba la nostra. Personalmente credo che la famiglia c'entri molto poco.
    ***** Bravissimo. Franco
  • Andrea Pezzotta il 11/06/2012 18:47
    Ottima poesia che lascia trasparire molti pensieri.. la chiusa ci lascia con una domanda alla quale possiamo trovare una risposta semplice e diretta! complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0