PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Poesia immortale

Rincaso passeggiando fra
vili roccaforti cittadine
- incubo reale-, candore
paesaggistico, solo
come profumo effuso
dalla materia dei sogni.

-Ritorneranno gli evi
dell'amore-, pensai
quasi malinconico nelle
ore contrastanti il tempo
inesorabile. Attenderò
amando l'attesa dell'arrivo.

Che notti!

 

6
2 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 21/01/2014 01:12
    apprezzata... complimenti.
  • Anonimo il 12/06/2012 21:29
    L'attesa che rende irrequieti.
  • Rocco Michele LETTINI il 12/06/2012 20:11
    Mirabile verseggio... aspetttanto un tenero, immortale amor...
    CIAO SALVATORE...

2 commenti:

  • Anonimo il 12/06/2012 23:46
    Attenderò amando l'attesa dell'arrivo. ***** Franco
  • loretta margherita citarei il 12/06/2012 21:38
    piaciutissima complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0