PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Sorgenti d'oro

Tenendo
in chiave di mente
la configurazione del Tuo sorriso
aprii
il mio cuore al viso del sole

guardando
nelle scene della notte

il fuoco dei nostri occhi
scintillare
nel buio

in spettacolari anfiteatri di accordi celesti

iridi
di danzanti
gladiatori

in giochi di labbra

agguantarono
su eleganti ritmi corporei

il presente delle nostre anime

sprofondandole

in un dono eterno di sorgenti d'oro

 

8
7 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 16/06/2012 14:38
    Si legge con avidità tale che forse mi sfugge addirittura il senso.
  • Anonimo il 13/06/2012 12:02
    Bellissima sorgente di amore eterno in versi sublimi... magnifica Vincenzo...
  • Anonimo il 13/06/2012 11:36
    Versi che richiamano i classici della letteratura e l'erotismo più raffinato. Complimenti.

7 commenti:

  • Anonimo il 19/06/2012 13:53
    Versi magnifici, dolcissimi e davvero incantevoli, per una piacevole lettura all'insegna di un dissetarsi d'amore eterno. Magnifica la chiusa che sottolinea le SORGENTI D'ORO del cuore, dalle quali l'autore ha certamente preso l'ispirazione. Bellissima!
  • Anonimo il 13/06/2012 23:05
    Sorgenti d'oro a cui tutti vorrebbero abbeverarsi, ma non basta aver sete, bisogna anche avere la costanza di cercare la sorgente e, quando si è trovata, di cercare di non farla venir meno!
    Bravissimo Vincé!
  • cristiano comelli il 13/06/2012 22:15
    Tutta la poesia è, come di consueto, pervasa di verseggiante magia. Mi avvince molto l'immagine degli anfiteatri di accordi celesti; vedrei proprio in questi ultimi la regolarità del cosmo che riesce a palpitare in noi ogni qual volta proviamo davvero un amore e gli anfiteatri alla felicità di chi assiste al comporsi di questo nostro amore, non con gelosia ma con la consapevolezza che osservare chi si ama con compiacimento accresce anche il proprio potere di amare. Ci abbiamo mai pensato a quanto amore possiamo provare anche con la linfa vitale di constatare quanto l'amore intorno a noi sia diffuso?
  • Alessia Torres il 13/06/2012 13:23
    Un tripudio di meravigliose emozioni...
    Stupenda!!
  • Filippo Minacapilli il 13/06/2012 12:29
    Permettimi un "tocco" per evidenziare due versi-insieme-che mi piacciono tanto nelle parole e nella "visione" che ne ho io... "Su eleganti ritmi corporei/ il presente delle nostre anime" Molto bella!
  • Teresa Tripodi il 13/06/2012 12:29
    "spettacolari anfiteatri di accordi celesti"... sono versi di bellezza estrema e pura... meravigliosa tutta
  • karen tognini il 13/06/2012 11:30
    Stupendamente bella Vincenzo...
    il tuo bel poetare fa danzare l'anima... nel sole...

    dono di eterne sorgenti d'oro...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0