PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La morte morale

Sembra che il capolinea abbia
scoperto la conformazione
corporea
degli alberi posti
su un sentiero ben studiato
da " altri",

drizzato le schiene ardue
dei " diversi" come disabili
obliati dal resto
del rifiuto,
che la verità galleggi
come una spugna
raccolta d'intreccio sul fiume
contaminato del prodotto
quasi innocuo, ma sudicio
di merda antropica!

L'interesse verso tali ride
quasi come un soggetto
venduto all'anima di
Lucifero - l'uomo!-
oh lettore scomodato,
che tu moralmente
muoia fra queste parole,
che composi nel più
attimo giovanile ardore!

Blaterando dall'origine
latino- spagnolo,
professai come un
barbone stracciato
senza vesti,
parlai
mentre la minuta
folla mascherata
sotto lenti sporgenti
osservava il
" maestro della polemica",
confessai innamorato
con in gola il cuore
infranto dal rimato
mio nome mentre la
" schermata" stessa
stringeva le gote da
cui sarebbero nate
le morte "novità"!

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0