accedi   |   crea nuovo account

Accidia

il buio invitante
del cielo blu della notte
s'appresta ad essere
deluso spettatore
d'un gioco ormai raro

il ciclo ormai prossimo
e la noia stanca
tingono di grigio
il tepore del desiderio

l'assenza dei tuoi occhi
che volano altrove
sulle ali dell'emicrania
mi stringe il petto assiderato
dalle folate gelide
come lame di ghiaccio
sotto lenzuola di marmo

e i miei occhi restano aperti
come quelli d'un bimbo triste
che sogna - aspettando l'alba -
che finisca la notte

 

3
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 14/06/2012 17:09
    ancora i miei più sinceri complimenti per questo tuo componimento

6 commenti:

  • stella luce il 19/06/2012 11:01
    questi vizi li sto leggendo... ma questo direi che mi piace molto... occhi di bimbo aperti in attesa di un sogno
  • Anonimo il 17/06/2012 14:54
    secondo me è uno dei 7 vizi peggiori... voglia di far nulla... persone senza alcuna iniziativa, spesso vivono alle spalle degli altri... quelli che il Sommo chiamò ignavi... bella la tua lirica, l'ultimo verso meraviglioso... sogna, aspettando l'alba, che fnisca la notte... complimenti
  • Teresa Tripodi il 15/06/2012 00:24
    e anche questa è bella tutta da inizio a fine... molto chiara e scorrevole... complimenti
  • Anonimo il 14/06/2012 18:01
    Mi piace molto. Bello l'incipit ed ancora più bella la chiusa. ciao
  • Anonimo il 14/06/2012 18:01
    Mi piace molyo. Bello l'incipit ed ancora più bella la chiusa. ciao
  • Donato Delfin8 il 14/06/2012 17:08
    Notevole!
    Mi piaze molto zi zi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0