username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

I sogni

Zampilli di strass
su sete e broccati,
fremere di cuori innamorati
in luoghi d’attesa;
fiumi di lune lontane
calici d’ambrosia
fontane di terre incantate,
moschee spaziali
e danze di fate.
Baleni incantati,
fruscio di felicità fuggenti,
invisibili esili prestanze,
evanescenti sembianze;
trasparenti odalische
in giardini parlanti.
Armonie di luci ovattate
su fremiti d’anima,
ombre d’infinito.
Fatue apparizioni,
miraggi sfumati
tra stelle rutilanti
i sogni.
I verdi viali del poeta
I soffici palpiti del cuore.
(1965)

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • lupoalato maria cannavacciuolo il 25/08/2009 14:43
    Chi lo dice che sia un sogno... queste cose io le vedo, sono le realtà di un poeta e le fantasie di folle hehe

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0