PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

In ricordo di Te-al piccolo Dante Carducci

In ricordo di Te
che mi senti parlar
lascio fiore,
il dipinto
che ti vide sul mar.
Per la chioma che splende
dal Ciel,
voglio ancora cullarti
e sognar.
C'era sempre la mamma
che cuciva per Te.
Lasciò ancora una
gemma nel riquadro di un dì.

Sulle pagine ingiallite,
nel segreto di un sofà
quattro rose, cinque gemme,
quattro tegole.
Un fienil...

Ero solo una bambina,
che vagava col pensier...
Nel meriggio, tra le canne,
vidi un sogno, insieme a Te
ma rividi l'orto stanco...
Poi, l'affranto genitore
Feci il salto di un secondo,
quasi in volo per l'età,
ma la negra terra e l'orma
riacuivano il dolor.
Sulle pagine sbiadite
al mistero dell'età..
Quanti nidi, quante foglie...
una casa,
Il Professor...
Ma la stanza al ciel d'ottobre
mi intravvide e mi parlò.

Scrivi ancora una legenda
per bimbo che morì.
C'era sempre un filo d'ambra,
ma il bucato non c'è più.
C'era ancora la bordura...
Quella tomba dispari...

Se mi incontri
al ritorno...
Non lasciarmi perché...
Ti rividi a vent'anni
col sorriso di allor.
Ti risento nel canto.
Sono sempre con Te.

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 18/08/2012 19:48
    Attraverso il ricordo, l'autrice crea un ponte tra la mente ed il cuore, affinchè il piccolo Dante Carducci resti impresso e viva nella sua anima. Una poesia davvero toccante, emozionante, coinvolgente e sentimentalmente romantica nel dipanare l'intensità dei pensieri che la poetessa ha rivolto verso ciò che a lei è molto prezioso. Complimenti!

2 commenti:

  • Anonimo il 19/06/2012 05:34
    sempre brava ciao giusy...
  • loretta margherita citarei il 19/06/2012 05:13
    apprezzatissima poesia, ciao giusy

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0