PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nella cattedrale di Chartres

L'anima si consacra
sentiero di inviolabile maestà,
echeggiando tra fasti di transetti,
e solido scintillare di vetrate;
si stendono a corolla,
le facciate del portale reale,
come mani protese
su simulacri di anime tremanti,
in supremo anelito
verso una fede
che parlare sappia
nunc, semper et simpliciter,
con il senso profondo
nascosto tra i flutti dell'esistere.
Esultano gli armoniosi frammenti gotici,
voce sublime e tonante,
di un Medioevo fiero,
che la storia è incapace
di decomporre e svergognare.
Il silenzio prepara un giardino,
per accogliere un silenzio
gemello e polimorfico,
apolide e contemplante,
dinanzi al volto
pervaso del nettare
della salvezza autentica,
di Maria Nera.
Cielo e terra si adorano,
come in un'appartenenza rinnovata,
tra i colori complici,
del Portale dell'alleanza;
Chartres traccia un'onda di incenso,
sulla lavagna della storia,
che a lei si genuflette,
e regala
astri di incontaminata preghiera.

 

2
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • cristiano comelli il 18/06/2012 23:02
    Non è possibile non essere suggestionati dall'imponenza estasiante della cattedrale di Chartres. Non a caso è stata riconosciuta patrimonio dell'Unesco. Quando ho avuto il privilegio di poterla visitare mi sono quasi commosso dinanzi alla dolcezza e alla semplicità della statua di Maria Nera. Gli scatti fotografici a profusione quasi turbavano un po' la solennità dell'approccio che si deve avere, ma è chiaro che il turismo ha le sue regole e che quindi non vi è da scandalizzarsi se si intende immortalare questa bellissima e rinfrescante immagine. Se non vi è ancora accaduto, vi consiglio davvero di cuore di andare a visitare la cattedrale di Chartres. Certo, si dirà, ma Notre Dame de Paris non è bella anche lei? Sì, lo è, ma Chartres ha un fascino particolare. le mie povere parole non bastano certo a documentarlo e, anzi, lo comprimono, cosa di cui mi scuso. L'approccio diretto è sempre cosa migliore. Cordialità.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0