accedi   |   crea nuovo account

Letargo, ma solo un presagio

Mi ha ucciso, l'amore
quello vero
quello coinvolgente
quello passionale
e quello violento
mi ha pugnalato alle spalle.

Mi ha spogliato, l'amore
ha lasciato solo ricordi
specchiarsi negli occhi dell'altro
scambiarsi un bacio caldo
i preliminari in doccia
il piacere come risposta
il messaggio al mattino
la chiamata nel pomeriggio
e la sera l'unione.

Manca un sorriso ad illuminarmi
una voce che conforti
la tua mano che vanifica i vestiti
le piccole ferite accidentali
mancano i litigi
le tue lacrime
che hai pensato non valesse la pena versare
mi mancano quelle tue sottili labbra
che da un altro ora ti fai leccare
manca la tua testardaggine
la tua ricerca di contraddizione
mi manca ciò che l'amore mi ha donato.

E mi manca una direzione
il luogo dove sbattere la testa
e voglio andare via
ma anche restare
voglio sparire
ma anche continuare a vivere
una stella vorrei seguire
ma vengo sbattuto dai quattro venti.

Desideri
Passioni
Sconfitte
Delusioni

Come un vagabondo
cerco di sdraiarmi un attimo
fermare il respiro
fermare il pensiero
morire
finché non avrò ricomposto il cuore
finché non avrò nuova vita.

 

6
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 21/06/2012 15:08
    Uno sfogo scorso in attenta lettura... e ne la chiusa il sincero ch'è in Te sottolineato con arguzia...
    CIAO VASILY

8 commenti:

  • SalvatoreCierro il 01/08/2012 14:19
    Hai decodificato la tua anima in parole, che non solo si leggono, ma si ascoltano, si respirano e si toccano con mani nude. Molti si domandano, quando finisce una storia, << è un amore che muore o che mi uccide? >> Bhè io penso che l'amore non può uccidere altrimenti non si chiamerebbe amore, sembra sciocco dirlo ma l'amore ama e non uccide, quindi un amore finito è un amore che è nato prima e per sillogismo una storia finita è un amore che muore, spero che abbia compreso il mio ragionamento, e spero che ti può essere di conforto, in chiosa rinnovo i miei complimenti, bravissimo
  • Gianni Spadavecchia il 24/07/2012 23:18
    Davvero molto delicati questi versi.. Il dolore si sente, il senso di essersi persi, di un cuore frantumato, la confusione sul cosa fare.. Bella davvero tanto.
  • Marco Ambrosini il 22/07/2012 12:28
    vasily bella poesia, rispecchia perfettamente il tuo dolore ma anche la consapevolezza di poter superare la mancanza di un legame e cosa più importante hai reso il concetto in modo poetico e non banale, i miei complimenti.

    PS ti ho vendicato (per capire la battuta leggi la mia poesia "Il Conformista"
  • Anonimo il 08/07/2012 15:26
    bella Vas letta con piacere e condivisa nel sentimento.
  • stella luce il 23/06/2012 11:20
    stupendi questi versi, pieni di dolore per un amore finito... ma appunto è solo un letargo per una nuova vita che certo arriverà...
  • mariateresa morry il 21/06/2012 17:16
    L'ho apprezzata tantissimo, in ogni sua parte... lo so che non è consolante, anzi addirittura insignificante ma... ci siamo passati tutti...
  • Alessia Torres il 21/06/2012 15:41
    Una grande tristezza interiore espressa con intensità e notevole autenticità che tocca nel profondo...
  • loretta margherita citarei il 21/06/2012 15:27
    apprezzatissima complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0