accedi   |   crea nuovo account

Roma sparita

Roma,
lo so
che, fra li sette colli
ancora giaci
da gran matrona;
ma guardamose
ne li occhi
e decemose
la verità.
Roma,
ma nun te renni conto
do' si capitata?
Tra politici
che de te
se ne fregheno
e invece der romanesco
se sentono
solo le lingue
de Babilonia.

 

4
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 22/06/2012 14:54
    Roma sparita... noh ferita...
    Una frustata legittima a chi l'ha...
    OK DON... SONO CON TE... CIAO

5 commenti:

  • Anna Rossi il 23/06/2012 00:28
    grande, Don. breve, intensa...
  • Andrea Pezzotta il 22/06/2012 18:45
    Meravigliosa, nel tentativo di risvegliare una città
  • loretta margherita citarei il 22/06/2012 17:34
    roma però è sempre roma. piaciuta molto
  • tylith il 22/06/2012 16:04
    Bel dialogo ad armi pari con una città che non ha ancora perso la sua voglia di essere unica! un abbraccio
  • Anonimo il 22/06/2012 13:54
    parole sante... caro Don... ma roma è sempre roma... bravissimo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0