PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Epitafio alla fantasia

Ecco, una morta per scelta.

Notando la real monotonia
ella ha scelto la libera morte,
vittima di grave mania
ha preso per mano la sorte.
Lei, già dimenticata
ha visto morir l'inventiva,
da tempo già malata
ecco che ora spariva.
E ora, anche fantasia
è fuggita da voi cloni
e dalla futile poesia,
(non voglio rimare un'offesa)
imparate a pensar male.. da soli.

Suicida assassinata.

"Voi, ipocriti giudici
che leggerete questo marmo
non siate tante matrici
ma col vostro animo scarno
urlate il vostro frutto
chè niente può coglierlo
poiché esso è tutto
pur essendo solo un tarlo
onorate il vostro pensiero."

 

4
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 22/06/2012 16:33
    Ben scritta, scorrevole e musicale, il tutto incornicia un contenuto ben sostenuto.

2 commenti:

  • Anonimo il 24/06/2012 15:49
    sei bravissimo adrea originale ironica e ben scritta
  • loretta margherita citarei il 22/06/2012 17:33
    molto originale apprezzatissima