username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Avversità

A colpo sicuro mi centra
dove più brucia e punge.
Vita fino a ieri, oggi così lontana.

Respiro il vento dell'uragano avverso
mi abbandono
mi rassegno
mi ribello con pazienza.

Come spino molesto, divora il mio cuore
chiuso nell'invisibile
nel vuoto della parola
indomabile per me.
strenuamente mi difendo al mio morire.
Gettata nel vuoto a frammenti
in gelida luce
serro le labbra per non gridare.

Fra mille porte una aperta troverò.
Con il suo peso sul petto
in una rinnovata consapevolezza risalirò.

 

0
9 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 27/06/2012 22:45
    Lirica ben stilata letta più volte complimenti
  • Anonimo il 27/06/2012 06:28
    Una descrizione dell'AVVERSITA' davvero incisiva che si insinua, nell'esistenza dell'autrice, in ogni respiro e battito del cuore ma che verrà superata, grazie all'aver trovato "una porta aperta". Alla fine, l'avversità, verrà buttata fuori dall'anima della poetessa, grazie alla speranza ed alla consapevolezza interiore del sapere di essere in grado di superare il momento critico dell'esistenza. Poesia dal contenuto realistico e piacevole a leggersi

9 commenti:

  • Eugenia Toschi il 23/09/2012 18:14
    Ringrazio tutti di cuore ciao a presto.
  • Eugenia Toschi il 26/07/2012 21:58
    Clara, grazie di cuore, ciao!
  • Anonimo il 26/07/2012 15:27
    "Ribellarsi con pazienza", davvero bello. Mi piace il ritmo di questa poesia, il modo in cui alla fine si scorge comunque la risoluzione, la crescita che porta alla salita. Brava!
  • Eugenia Toschi il 28/06/2012 22:20
    Grazie!!! A Vera Lezzi.
    Eugenia.
  • Anonimo il 28/06/2012 15:31
    Aspetti vari del soffrire, tutti intensamente espressi e con un finale che magistralmente riassume tutta la forza d'animo già sottolineata: quel peso sul petto che è la consapevolezza piena del proprio stato, sarà anche l'energia essenziale per riuscire a superarlo positivamente.
  • Eugenia Toschi il 27/06/2012 23:03
    Grazie, del commento Giulia!
    ciao
  • Eugenia Toschi il 27/06/2012 22:52
    Grazie Arcangelo! Il Tuo commento è molto bello.
    ciao! Eugenia.
  • Eugenia Toschi il 25/06/2012 21:47
    Grazie! A Ellebi, per il commento.
    ciao!
  • Ellebi il 25/06/2012 00:42
    Apprezzata, hai usato molto bene le parole per esprmerti, mi è piaciuto particolarmente "Come spino molesto" davvero efficace, complimenti e saluti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0