PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Meraviglioso frutto acerbo

Mi slego dall'ora scura
Per confondermi
Nel profumo di una pesca
Dolce e matura come una donna
Sciocca come una bimba
Che si strofina al lenzuolo di latte.

Sento un'anziana
Che sola e china nel buio
Si specchia nel pavimento
E affonda il suo riflesso
Nel ricordo di una pesca
Che matura non fu.

Meraviglioso frutto acerbo!
Che riempi di attese
Questa mattina dall'essenza di umido
Come la pelle bagnata
Da un lenzuolo tinto di latte.

È buio!
Ma fuori resta giorno
Lo desiderano entrambi:
si gioca, si colora,
si matura, si assapora.

Il frutto acerbo,
Meraviglioso sei
Meraviglioso fu!
Così ti conservo nel ricordo
Di quell'anziana donna
Che un giorno reciterò.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0