PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tre madri quasi un ritratto

Tre madri abbandonate
su sedie di paglia stinta.
tre donne
intorno ad un desco sfatto;
tre uteri
pieni di sogni
finiti nel sugo avanzato.

Tre essere umani
dai volti arrossati
dai fiori di tovaglie
dal sole illuminate;
tre sigarette,
fumo solitario
che volteggia in cerchi
concentrici di pensiero.

Tre caffè
caldi e scuri
come nascosti capezzoli;
tre madri
confronto di ansie
specchiate nei raggi
pungenti di un sole feroce,
maschio anch'egli

 

3
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 02/07/2012 11:19
    bella! Per tema e forma... sei molto brava e originale!

2 commenti:

  • Fabio Mancini il 29/07/2012 20:06
    Scorgo una leggera polemica femminista. Tutta da leggere e riflettere. Ciao, Fabio.
  • loretta margherita citarei il 25/06/2012 20:53
    particolare, originale apprezzatissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0