PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La tarantella del coniglio nano

Ti sembrerà strano, ma son coniglio nano
tra la là, tra la l'ero, tra la l'ero tra la là.
Voglio contarti che cosa ponso...

Mentre quasi dormendo andavo riponso...
"Davvero? Veramente vorrei dormire,
questa musica a tutto volume rompe eh?"

Mi sembra viver un mondo strano, ma sì strano
strano davvero, tutti i giorni un altro treno
e dire che c'ero, c'ero sul serio.

La tristezza poi mi assale quando mi vien dal pensare
ai troppi missili e alle tante tane, guerre e tragedie ogni dove.
Immagina un esempio poco calzante, l'extradotato circondato da pantegane,

non ha il senso della misura, colpisce ovunque, causa iperpotenza.
Tra la là, tra la l'ero, bischero sono, bischero ero,
ora capisci forse cosa che ho in testa, un suono costante per una festa.

Ma questa non è la festa e non ci partecipo
partecipando, vorrei soltanto un amico macacho,
con cui insieme gridare:

Tra la là, tra la l'ero, tra la l'ero tra la là.
Tra la là, tra la l'ero, tra la l'ero tra la là...
L'argomento non è da educande e nemmeno da educati

forse da nobili maleducati e potenti che fanno cagare.
Che si litigano per uno spread dopo chissà quanti gin-fritz
Che ora il caldo mi dà alla testa e domani non è giorno di festa.

Sogno lo sciopero dei malati, che staranno un poco meglio
continuo invece un sogno incubo, e nel sonno farfuglio!
Tutto il mio organismo è malato e in subbuglio...

Tra la là, tra la l'ero, tra la l'ero tra la là.
Tu dimmi questo caldo ancora quanto ci concederà
Quando si scrive lo stesso stornello, vuol dire s' è fuso

quasi completo il cervello! Questo è il mio caso e non sono l'unico
se lo incontri e ha gli occhi buoni, bevi dal suo sguardo la sua saggezza
che da tempo vaghiamo incoscenti della coscenza profonda di questa terra,

12

4
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 28/06/2012 07:13
    Tra la là, tra la l'ero, tra la l'ero tra la là... e la vita non va...
    Condiviso tormento... minuziosamente sottolineato... screrzandoci sopra...
    Eh sì nel giorno si piange dietro un nostro apparente riso... e la gente ci ra-gira (hai capito) intorno... bailando bailando...
    IL PIO PLAUSO RAFFAELE... CIAO

2 commenti:

  • Anna Rossi il 28/06/2012 23:33
    ottima satira!.. sei unico nel sito!...
  • Anonimo il 28/06/2012 09:50
    quanta verità in questo tuo tra la là... una satira da commentare e premiare proprio bravo Raf... bacione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0