accedi   |   crea nuovo account

Luna

Dentro al cielo dove gli occhi non arrivano
seduta te ne stai aspettando chissà cosa...
spegni le stelle e accendi le candele
le dita bruciano quando giochi con le fiamme
poi sul mare a danzare fra le onde spente.
Mi sembri un po' scocciata di volare e vuoi dormire
ma le canzoni ti hanno emozionata, te ne sei innamorata.
Abbracciami che il sole riposa, le acque non guardano
e i granchi indaffarati rincorrono la vita che corre forte
e si allontana da chi non vuol morire.
Dai ti prego non andare, illudimi ancora
in questa notte che lentamente passa...
Nascondino fra gli abeti e cipressi ma la luce vuole ingannarti,
ricadi ancora qui, dove c'è posto,
sulle gambe stanche e parlami d'amore.
Se è tardi allora scappa che la notte è un po' gelosa,
mandami un bacio quando sarai lontana, io...
starò qui a sognare.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 27/03/2010 12:22
    "Nascondino fra gli abeti e cipressi ma la luce vuole ingannarti"... Bellissimi versi e bella poesia!!!
  • ANNA MARIA CONSOLO il 29/12/2008 16:23
    Sognante... romantica... bella.. complimenti
  • Gaspare Serra il 28/11/2008 09:46
    Bella poesia, versi d'amore illuminato...
  • giancarlo noferi il 31/10/2007 10:58
    Una bella poesia, in onore della luna, splendida regina dei sogni e della notte. Brava
  • Anonimo il 28/08/2007 10:44
    Inno delicato alla regina della notte. Ciao Arianna
  • Ugo Mastrogiovanni il 03/07/2007 09:42
    Il soggetto, la scelta espositiva, le variazioni e la forza delle azioni donano grande efficacia ai versi di Salvo Arianna.
  • sara rota il 03/07/2007 08:14
    La luna personificata nella bellezza della notte, nel riposo, nelle danze sulle acque... Molto dolce come poesia. Riesco ad immaginare quello che hai scritto e mi piace, mi fa sorridere...
  • Salvatore Arianna il 02/07/2007 16:52
    Tempo che va via...
    istanti effimeri di sogni eterni.
  • roberto mestrone il 02/07/2007 13:40
    Molto vivaci questi giochi amorosi notturni, nei pressi del mare.
    Il finale è arrendevole, ma restano l'incanto e i rumori del luogo ameno a consolare...
    Bravo!
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0