username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Melanconia estiva

La mia melanconia è
un paniere di fichi
da tenere in equilibrio
sul capo
in cerca di armonie
forzate.

Si può essere
due volte felici
facendo il pieno di
poesia
quando tutte le cose del mondo
ci appartengono e
quando il pensiero è un dolce sogno
che resiste all'alba insolente..

Tra i ruscelli del paradiso
i mie versi torneranno a parlare
con la voce dell'amore svanito
non importa se
oggi o
fra seimila anni

purché sia un'estate di nera argilla
e di erba verde a dare alla fantasia
il momento lungo e quello
breve
che non possono mancare
nel giudizio
oltre il muro
dove sono fioriti i peri
e gli albicocchi..

 

3
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Don Pompeo Mongiello il 04/07/2012 14:18
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua veramente eccezionale!
  • roberto caterina il 03/07/2012 18:51
    Grazie a tutti e in particolare a Raffaele Arena per il suo bellissimo commento. Mi scuso poi con tutti sono fuori e il collegamento è provvisorio... ci risentiremo fra qualche giorno al mio rientro...
  • Raffaele Arena il 02/07/2012 22:08
    Una bellissima poesia scritta in uno stile moderno da poter paragonare impropriamente tra Leopardi e Pascoli, e tu non me ne voglia. Mi è piaciuta davvero, si sente tutta la tua sensibilità e la tua capacità di espressione lirica.
  • Grazia Denaro il 01/07/2012 15:23
    Una bella poesia introspettiva piena di versi di metafore che la impreziosiscono come esempi assennati, apprezzatissima!
  • loretta margherita citarei il 30/06/2012 17:05
    ricca di belle e significative metafore, apprezzatissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0