PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nelle notti d’estate…voglio…

Voglio accarezzare,
Sull’erba umida di desideri,
La tua pelle di luna,
Di lentiggini punteggiata.
Al ritmo del coro dei grilli
Voglio scompigliare
I tuoi riccioli caprini
Sulla fronte birichina.
Con ardenti morsi
Voglio trasformare in fuoco
il rosso sangue delle labbra.
I tuoi seni morbidi
li voglio per cuscino.
Ora voglio che i grilli
Smettano di zirlare
Per sentir solo
Il tuo affannoso respirare.
Nel vasto silenzio
della notte estiva
Voglio con te cadere
in delirio d’amore.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Santina Luzzi il 03/07/2011 13:04
    Veramente bella e sentimentale. Bravo Gian.
  • MD L. il 12/09/2007 19:02
    L'amore che traspare da questi versi per la persona amata sa riunire in sé sentimenti sacri e profani come la vita, come la natura.
  • laura cuppone il 06/08/2007 20:22
    spettacolare momento fotografato alla perfezione e con poesia come sempre.. bravo Gian come sempre. ciao L
  • Gian AR il 03/07/2007 14:22
    cara Sara, certo che lo desidero sempre, però quì si tratta di un sogno di una notte d'estate... Ciao, a presto, Gio.
  • sara rota il 02/07/2007 18:32
    Bella, ma non solo per l'estate... Dovresti desiderarlo sempre...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0