accedi   |   crea nuovo account

Volgarità necessaria

Eri appena tornato
dall'urinare sentenze
che già mi domandavi
cosa stessi incidendo sul foglio.
Un probabile attacco di diarrea poetica
che spero faccia rivoltare
i grandi intenditori di
pachidermiche rime..
Dubbio,
domanda,
dubbio,
domanda.
Ma ciò non basta,
si rivoltino nella tomba
i poeti del passato
sotto la rozzezza del mio essere me.
Muggisco da animale
e defeco (per non dire parole
inadatte al vostro habitat)
sopra il vostro pensiero allucinato
d'una sola realtà.

 

2
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • jessica il 04/07/2012 14:00
    Ben scritto, carattere unico e giovanile.

2 commenti:

  • loretta margherita citarei il 04/07/2012 20:27
    piaciutissima complimenti
  • Anonimo il 04/07/2012 15:30
    spaziare... senza limite oltre... parole forti ma che rendono l'idea... bravo andrea... complimenti