PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mi manchi da morire

mi manchi quel che basta
a rendermi dolce
il graffio della spina,

quando il pensiero
coglie il tuo ricordo
che ancor serba il profumo
della rosa.

Eppur se le ore
del giorno
non sono di te piene,
tu vieni e vai nella mente
come la nebbia ed il vento
agli altopiani.

E non v'è verso
che ti dimentichi,
che ti rinneghi il cuore.

Se chiudo gli occhi
i tuoi rivedo
e non so cosa darei
per riaverti ancora
per porre fine al mio
tormento,

placare questo cuore
inquieto
che pace più non trova
nè di giorno né alla sera.

 

5
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • cristiano comelli il 05/07/2012 18:32
    Già questo focalizzare una mancanza che si avverte è segno che la si rispetta e la si considerare indispensabile per compiere un percorso di rinascita. E credo che la mancanza ci "aggredisca" proprio con questo spirito, quello di farsi leggere per consentirci di crescere e di cercare nuove frontiere d'amore. Cordialità e un caro saluto.
  • Anonimo il 05/07/2012 17:26
    Molto dolce, ben lontano dal mio genere ma indubbiamente notevole. Complimenti.

6 commenti:

  • roberto caterina il 07/07/2012 09:55
    L'eterno tormento di un amore che non si dimentica né di giorno né di sera...
  • Grazia Denaro il 06/07/2012 21:25
    Una bellissima ed intensa lirica, molto notevole per versi e contenuto!
  • rosanna gazzaniga il 05/07/2012 22:06
    Una mancanza che rende dolce il graffio di una spina... immagini intense, bellissima lirica! ciao Loretta!
  • Giacomo Scimonelli il 05/07/2012 18:23
    un inchino dinanzi tanta bravura nel trasmettere le proprie sensazioni...
  • Vilma il 05/07/2012 16:16
    particolarmente dolce e apprezzata
  • anna marinelli il 05/07/2012 16:15
    Una bellissima poesia della nostra Loretta tra le sue più belle e apprezzate.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0