PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'inferno imperdonabile dell'Ossezia

Perdonateci, delicati sogni
ebbri di quell'ineffabilità
che carezza sovrana i nostri anni verdi,
se vi raggiungemmo
in un ventaglio di cielo lacrimante,
prima ancora di riuscire a conoscervi;
eravamo vite
che si stavano inventando
forse ignare di inventarsi
quando la voce affilata dal sangue
di quei carnefici vorticanti
in danza traboccante di codardia
dissero ai nostri respiri acerbi,
di ritornare nel pozzo buio dell'inespresso;
l'indipendenza dell'Ossezia,
baratto assassino,
contro il disegno di colori tenui,
della nostra sfida di esserci,
il martello deformante dell'ideologia
contro il fiume di latte timido e delicato,
del dipanarsi del nostro futuro.
Beslan
spalanca con il tuo sguardo
che quel giorno si scorse
impotente e dilaniato,
le nostre innocenti e fragili tombe,
vedrai le nostre mani che dormono
protese a donarti l'amore che meriti;
non lo udiremo,
lo udrai tu per noi,
e sarà questo, questo soltanto,
il richiamo del nostro respiro umiliato,
che svergogna ogni guerra.

 

3
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 07/07/2012 15:42
    Poesia da condividere senz'altro nel contenuto, incorniciato da uno stile bellissimo.
  • Rocco Michele LETTINI il 05/07/2012 20:55
    UN VERSICOLATO SUBLIME... NONCHÈ TOCCANTE...
    IL MIO PLAUSO E LA MIA LODE CRISTIANO... CIAO

3 commenti:

  • cristiano comelli il 05/07/2012 21:55
    Ancora oggi, dico mentre vi ringrazio dei commmenti pervenuti, mi fanno piangere le immagini di repertorio di tutte quelle tombe una accanto all'altra di bimbi assurdamente trucidati per una follia ideologica. Quando si dice che gli errori dei grandi ricadono sui piccoli...
  • loretta margherita citarei il 05/07/2012 19:52
    Cristiano, scusa il refuso nel commento
  • loretta margherita citarei il 05/07/2012 19:52
    alania e georgia, ossezzia del nord e quella del sud, l'alania fondata da cittadini iraniani, sconvolta da guerre, complimenti cristiani

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0