username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Infinita attesa

Ho chiuso un capitolo
chiamato amore
tra le pagine ingiallite del tempo,
ho sperato che la polvere lo coprisse
e cancellasse ogni parola scritta..

Avrei potuto, avrei voluto
strapparne le pagine
e bruciarne i resti
ma forse non cerco la fine..

Ho provato a dimenticare,
a soffocare le gocce di pioggia sul vetro
ma nulla, nulla puó contro
la forza dell'amore.

Ti ho chiuso a chiave
al centro del mio cuore..
tra lacrime di sangue
e sospiri di fuoco
e lì, inerme e solitaria,
ho conservato la mia anima..

Tutto tace
in questa notte arida di vita..
ansimano i pensieri,
bramano le menti..

Ho voltato pagina ormai 
e parlo ancora di te..
intenso soffio di passione ardente..

Parlo di te,
di un amore intatto e puro come un bimbo..

Mai nato.. mai esistito..
eppure vivo.. in me..

Vita che si fa morte..
aspettandoti.. invano..

 

4
4 commenti     7 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

7 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Raffaele Arena il 09/08/2012 21:53
    Quando c'e' un abbandono così forte, il poterlo trasmettere aiuta, ma non è sufficente. C'e bisogno del supporto di una persona amica o addirittura di un tecnico sentimentale, che permetta di richiuder le ferite, in modo che un cuore bello e sano come il tuo, possa tornar a pompare, conscio dell'esperienza, per evitare nuovi inganni, e per viver in modo consapevole la prossima storia. Dice un saggio: quando incontri lei o lui e ti innamori, tieni aperti entrambi gli occhi del cuore, poi, se lui ricambia il tuo affetto, chiudine uno, ma lascialo sempre aperto finchè davvero non senti che è la persona giusta. Eppoi, l'innamoramento ha la durata di poco tempo, il resto è affetto e condivisione. Ed è raro come i chcchi picchiolati di nero in un kilo di riso. Un abbraccio.
  • Anonimo il 08/07/2012 16:05
    Un testo malinconico nello sviluppo e ben espresso dall'autrice nei pensieri dell'emblematica chiusa. Immagini poetiche, tristi e significative, donano valore all'intera pubblicazione. Poesia piaciuta, anche per la stesura
  • cristiano comelli il 06/07/2012 21:31
    Guai, questo è il mio piccolo pensiero, a lasciare ingiallire un amore o a volerne incenerire le pagine soltanto perchè non vi è più, sarebbe come incenerire una parte di noi stessi che c'è stata e che non dobbiamo rinnegare. L'amore finito, al di là dell'avere comunque avuto e dell'avere un significato in sè, prepara sempre a un amore più grande, per questo va rispettato e amato, anche se si è concluso in malo modo. Cordialità e complimenti.
  • Anonimo il 06/07/2012 17:27
    Eccellente lirica condivisa complimenti
  • Anonimo il 06/07/2012 10:33
    I versi sono eccellenti. Riguardo al tema trattato non so esprimere un parere: non sono fatto per questo genere di attese.
  • Ezio Grieco il 06/07/2012 07:55
    ... rimpianto di un'Amore che poteva essere e non è.
    .. e però Rossana, non si vive di ricordi, si volta pagina senza rimpianti, quello che non è stato è e deve restare solo una... pagina.
    cl
  • Rocco Michele LETTINI il 06/07/2012 07:01
    La Tua poesia è vita... e con lei vivrai nel tempo...
    Mai oblio ci sarà...
    Sempre profondo il Tuo versicolato... scorso con melanconia...
    CIAO ROSSANA

4 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 07/07/2012 14:49
    Una vita che pian piano si spegne. Un amore che procura solo dolore.. Sei sicura di voler dar fine ad esso?!
  • Anonimo il 06/07/2012 09:13
    Brava Roxy, limpida, dolce, diretta, appassionata, brava! Un abbraccio!
  • loretta margherita citarei il 06/07/2012 04:35
    molto bella, ma dovresti voltare pagina ed avere un amore che non ti faccia andare a senso unico
  • Alessia Lombardi il 06/07/2012 03:31
    Lirica splendida
    I miei complimenti!