accedi   |   crea nuovo account

Fiere

Mentre penso alla mia arte, ho il fuoco intorno a me e
fiere affamate di idee mi girano intorno.
Non placo la loro fame,
nè la loro voglia di sangue
non le temo e non fuggo.
Mi avvicino con passi lenti e decisi,
muovo il mio corpo con armoniosa beltà
e le incanto.
Si fermano a guardare
non sentono più nè fame,
nè sete.
Non sentono nulla,
hanno solo me nei loro occhi
e questo gli basta.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

4 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 23/08/2012 13:14
    stupendaaaaaaaaaaaaaaaa... mi fa venire in mente un ring... violenta e razionale quanto basta.. mi piace!
  • Regina Ghiglietti il 05/08/2012 10:18
    Ah ancora una volta mi incanti con un pezzo di rara bellezza.
    Come un guerriero che non teme il nemico deciso e spavaldo armato della più totale convinzione che niente lo può sconfiggere pieghi al tuo volere le fiere che nonostante tutto sono parte di te e in quanto tali non possono fare altro che chinare il capo e accontentarsi di essere parte del tutto.
  • Salva il 03/08/2012 23:20
    un carattere che svetta tra i pensieri che nella mente già riparato dalle nubi si afferma impavido. un bellissimo carattere ed un'ottima poesia bravissima ciao Salva
  • Andrea Pezzotta il 06/07/2012 13:37
    Particolare e coinvolgente, mi è piaciuta davvero moltissimo

13 commenti:

  • Giuseppe Amato il 28/08/2012 12:04
    Un inno alla propria sicurezza scritto in modo superbo... debbo dire che io preferisco lasciare libere le mie idee e non ammansirle con arti ammaliatrici che non ho... ti leggo conammirazione ed interesse
  • tylith il 22/08/2012 22:01
    Si Luana, io sono inevitabilmente le fiere che mi girano attorno e adoro questa situazione tanto pericolosa ma tanto interessante. Non le temo, le amo!
  • Luana D'Onghia il 22/08/2012 19:41
    Eppure inevitabilmente tu sei quelle fiere.
  • tylith il 20/08/2012 15:10
    Ringrazio tutti per i preziosi e bellissimi commenti, è la prima volta che Salva si ferma da me per un commento e lo ringrazio tantissimo. Poi rivedere Regina mi ha emozionata molto il tuo fermarti e sentire sulla pelle le mie "fiere" in maniera così netta e precisa, mi rende davvero davvero orgogliosa! un caro saluto a tutti!
  • Gianni Spadavecchia il 02/08/2012 13:59
    Molto molto bella, complimenti!
  • Ferdinando Gallasso il 24/07/2012 09:43
    "ho il fuoco intorno a me"

    Una lettura che mi ha emozionato tantisimo. Complimenti a te
  • Anonimo il 16/07/2012 14:07
    bellissima lirica... brava...
  • tylith il 09/07/2012 15:19
    Grazie Denny per il tuo passaggio è sempre bello leggerti!
  • denny red. il 06/07/2012 18:26
    Mi avvicino con passi lenti e decisi..
    hanno solo me nei loro occhi
    e questo gli basta.
    Bella!! Tylith, un bel passo.. ben vestita, ben scritta,
    Brava!

  • tylith il 06/07/2012 16:38
    Ovviamente l'anonimo sono io Tylith! un abbraccio a tutti
  • Anonimo il 06/07/2012 16:34
    Un grazie sentito per i vs commenti, ciao Teresa mi piace l'idea di interpretare questa poesia come una metafora e diventa ancora più incisiva; l'ultimo verso piace tanto anche a me Augusta, è come una "zampata" negli occhi è come un attacco senza paura; questo componimento è molto particolare Andrea è vero è un invito alla creatività e alla più pura gestualità.
  • augusta il 06/07/2012 12:56
    come sempre sono colpita da frasi particolari e la chiusa mi piace un sacco... sempre splendida bellissima tylith... 1 beso
  • Teresa Tripodi il 06/07/2012 12:51
    come se fosse magia che divora per poi dar vita... bella e vista in chiave di metafora lo è di più

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0