accedi   |   crea nuovo account

Sei tu

Sei tu
una fibra incerta,
e canti nei
ricordi abbandonati
di quando fosti
amato. Disilluso
é il tuo sperare.
Con una lacrima,
la mia, la tua,
i nostri cuori
cadono come
foglie opache;
una vita d'autunno
subiamo.
Siamo nomi vuoti,
bugiardi, come troppi
ce ne sono, ma comune
é la nostra
quieta disperazione.
Fratelli?
Compagni?
No, sempre sconosciuti.
Ama te stesso.

 

4
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 07/07/2012 19:33
    Concordo con augusta bel messaggio... la piglio come una dedica, posso?!
  • Rocco Michele LETTINI il 07/07/2012 15:47
    Fratelli?
    Compagni?
    No, sempre sconosciuti.
    LA SOFFERENZA ALTRUI... È PERSONALE... E DI TE ME NE F...
    PLAUDITO IL TUO REALE VERSICOLATO... BRAVA LUANA... SONO CON TE NEL PENSIERO... CIAO

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0