username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Notte buia

.. è di nuovo qui...
nel silenzio della notte
lo sento arrivare
vorrei scappare...

non potendolo fermare inizio a precipitare,
dentro e fuori il mio corpo geme, fa male
mi sento pietrificare,
schiacciare,
perché pesa questo dolore

oh si, eccome!

Lascio alle calde lacrime
il mio viso attraversare
come se mi volessero dolcemente accarezzare,

uniche amiche di sempre

e non potendo fare niente
mentre esse scorrono più velocemente
ahimè, io mi sento impotente.

Non si quieta la mia mente,
sembra si diverta a farmi credere
che ora per me non conta più niente
e sforna mille pensieri
per me deleteri.

Resto immobile
nel buio della stanza, complice il silenzio,
il dolore ha ormai preso il sopravvento...
è lui che che comanda.

Ma poi nell'immobilità
si fa strada un po' di tranquillità,

la mia anima lo sa che tutto questo un senso ha..

e anche questa notte se ne andrà,

presto sarà domani ed il sole di nuovo tornerà.

 

l'autore viola ha riportato queste note sull'opera

Sono convinta che anche il dolore ha un suo senso nella nostra vita: se soffriamo possiamo comprendere meglio la sofferenza altrui e ciò fa crescere in noi l'Amore


5
5 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Centrone Stefano il 10/07/2012 21:41
    Una bella introspezione la tua. Il dolore porta con se il male.
    Quel male che cancella il senso della vita.
    Ma il coraggio di riprendersi ciò che appartiene e l'arma migliore per vincere e sconfiggere i seguaci del male.
    E anche se la notte ormai e finita l'arrendersi non vale.
    Bella poesia.
  • Anonimo il 09/07/2012 09:33
    Questa bella poesia ha il pregio di passare dal momento difficile del dolore alla visione speranzosa del poi.
    Essa spiega con versi delicati le sensazioni amare e forti di uno stato triste dell'anima ma nel contempo, riesce a dare forza alla certezza che domani si ricomincia a sperare e a vivere.
    È così la vita.
    Sempre.
    La chiusa molto bella, da fiato al nuovo giorno e chiede interiormente al cuore di aprirsi ancora.
    Domani ci sarà altro sole...
    Davvero piaciuta.
  • Rocco Michele LETTINI il 08/07/2012 15:26
    Un serto floreale... per questa Tua deliziosa lirica...
    È lo strazio del mio oscuro notturno... quasi un decantato per me...
    CIAO VIOLA

5 commenti:

  • Fabio Mancini il 13/07/2012 22:33
    La sofferenza sì, purché ci sia un orizzonte più grande. Un bacio gentile, Fabio.
  • Gianni Spadavecchia il 09/07/2012 15:02
    La sofferenza ti da una visione del mondo diversa e, secondo me, anche più aperta e realista. Aiuta a crescere! Molto bella!
  • denny red. il 09/07/2012 03:11
    Bella Viola, profonda.. come il fondo di un lago.. azzurra come l'acqua di un mare.. chiara come l'alba.. vicima come un tramonto.. cala la notte.. domani è un altro giorno..
    qualcosa mi dice..
    Brava! Ben Scritta!!

  • loretta margherita citarei il 08/07/2012 16:59
    bella introspezione complimenti
  • Anonimo il 08/07/2012 15:14
    il dolore, consapvolezza che esiste e che più di tanto non si può combattere... conosco molenti come questa da te ben descritti... bellissima Viola... alla fine la speranza trionfa un abbraccio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0