accedi   |   crea nuovo account

Neve oscura

Osservo
il fioco, candido calo dal cielo
avverto
la piacevole brezza cristallina
assisto
al graduale mutare dello scenario.

Il bianco prevale,
mentre tutto sembra essersi mitigato.
Libera è la mente; rigido il corpo.

Un forte senso di malinconia mi avvolge
fingo di non comprendere;
tento l'evasione dal pensiero,
provo a cercare un altro appiglio di riflessione
ma, vinto, non ci riesco.

L'equilibrio fragile della natura
la sottile linea della vita
lo spazio consumato dal tempo.

Breve è l'attimo migliore
imminente, la fiamma si spegne
e si scorge la fine del luminoso sentiero.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0