accedi   |   crea nuovo account

In ricordo di Gino Bramieri

"Ohelà,
mi dà un panino?
Con la coppa?
Perchè, sono arrivato primo?"
"Basta parlare di tangenti,
ne abbiamo le tasche piene".
Ridere,
è la scienza non scritta dell'incredibile,
lo sapevi, eh,
barzelletta che mi bussavi malandrina,
al cuore prima che alla mente,
e dalla mente frusciavi verso le mie labbra,
che di te si scoprirono invaghite.
Che si dirà, ora,
di quel mercante di ilarità,
che "andava spavaldo a cavallo",
e si nutriva di mille maschere differenti,
per suscitare divertimento,
dall'antro dei vostri denti?
Ridere, forse,
è una fotografia scattata a un sogno,
è respirare impegnato disimpegno,
nel momento in cui l'anima,
davvero ne ha più bisogno;
ti sono grato, tristezza,
che il mio indirizzo smarristi,
quando ero in vita,
e non violasti il mio modo di essere,
truccandolo come una velenosa partita.
Sono Gino, Gino Bramieri,
ridere e sapersi ridere,
sia sempre alla sommità dei vostri pensieri.
Perchè se la vita corre sottobraccio alla fretta,
più leggiadra sarà,
se la vivi respirando
l'aria sopraffina e sbarazzina
di qualche battuta o barzelletta.

 

2
2 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/07/2012 07:45
    Con questi versi, l'autore ha inteso ricordare amorevolmente uno dei personaggi comici più popolari che ha lasciato una traccia indelebile nel panorama teatrale e televisivo italiano. Memorabili le sue barzellette, pungenti ma, al tempo stesso, ricche di sincera umanità. Una bellissima dedica che ho letto con piacere e condivido appieno.
  • Anonimo il 10/07/2012 00:13
    Bellissima poesia d'amore dedicata a uno dei più grandi e popolari attori comici milanesi. Con le barzellette non sbagliava un colpo. Sapeva far ridere e sorridere. Quando dimagrì pensai fosse compromessa la sua carriera di comico. Mi sbagliavo. Si avvicinò di più al teatro mettendo in mostra le sue grandi qualità di brillante attore comico.
    Grazie Cristiano per queste tue estemporanee e bellissime rappresentazioni di avvenimenti e personaggi appartenenti al passato. Anche questa è cultura.***** Franco

2 commenti:

  • cristiano comelli il 10/07/2012 00:37
    Gino Bramieri è davvero uno di quei comici che mi mancano, aveva sempre il gusto della battuta fulminea e ci azzeccava effettivamente sempre. Bravissimo e compiantissimo. Grazie dei vostri commenti, grazie a Bramieri per esserci stato così.
  • loretta margherita citarei il 09/07/2012 21:12
    doveroso omaggio ad un grande comico, apprezzata

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0