PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La scuola

Ora son fisso,
rimbalzo su cuscini di pietra,
luccico sulle grandi parole.
Sembra il frutto del sordido sapere,
di un barcollante figuro di mezz'eta'.
Simbolico raduno delle forze,
in un campo verde e senza'orizzonte.
Estasi di un nulla arrogante,
adrenalina di emozioni inesistenti,
gioca con lo sguardo per annientarti.
Si, una scuola,
l'istituto per istruire istruzione,
se mai qualcuno capisse quale.

 

3
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0