PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Io e la luna

Un tempo intime amiche,
ma ora
cosa più abbiamo da dirci
Luna pallida?

Vano il tuo cercarmi
con le delicate tue mani
a filtrare
tra le fessure
della persiana chiusa
invitandomi all'intimo
colloquio
nel cuore della notte.

Nulla più ho da narrarti
se non i ricordi
di quando tu
complice e ruffiana
esaltavi il mio corpo nudo
fra le forti sue braccia
respirando il mio piacere,

o di quando
nelle notti estive
m'immergevo nel mare
per farmi bagnare
dalla tua luce
e offrirti conchiglie
in sacrificio
certa che tu, Luna d'amore,
intima amica,
mai avresti deluso
ogni mio desiderio.

Ora
che il vento
della notte
dondola
l'azzurra mia solitudine,
che più la bocca
conosce l'estasi d'un bacio
nè il corpo carezze
d'amore,
cos'ho da condivider con te ancora?

Rose di silenzio
di questo mio giardino
bruciato dall'arsura
ed una lacrima di rimpianto
per il tempo d'amore perduto.

12

6
9 commenti     5 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

5 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuseppe bevacqua il 12/07/2012 16:56
    delicata lirica che mescola pensieri giovanili e frasi mature creando un mix di equilibrio tra le righe. ricordi vitali e teneri rimpianti nella certezza di esserci ancora, nella speranza di oltrepassare indenne la gioventù.
  • Anonimo il 12/07/2012 10:05
    Ricordi contornati dalla cornice di luna descritti con versi pregevoli e raffinati, come sempre d'altronde. Complimenti.
  • Vincenzo Capitanucci il 12/07/2012 09:00
    Rosa di silenzio... di questo mio giardino... lacrima di un Amore perduto... bellissima L'or..
  • Rocco Michele LETTINI il 12/07/2012 08:59
    Melanconico intreccio di emozioni nel vissuto...
    Sublime come sempre Loretta... CIAO


  • Auro Lezzi il 12/07/2012 08:39
    Tra te e la luna un eterno specchio a due facce.

9 commenti:

  • Fabio Mancini il 13/07/2012 20:45
    Questa tua opera è il più classico dei classici. V'è la poesia, la sensualità, la solitudine, la sofferenza. Tutti temi a te familiari. Un sorriso gentile, Fabio.
  • Andrea Pezzotta il 13/07/2012 12:58
    Davvero meravigliosa, l'amica luna sarà commossa da questi versi
  • Anonimo il 12/07/2012 18:38
    nononstatnte la malinconia e la preghiera di lasciarti nei tuoi pensieri solitari... ti rivolgi a lei quasi a proteggerla dal dolore... che anche lei come te prova... sublime lirica Lor sei bravissima poetessa un abbraccio... molto bella
  • Anonimo il 12/07/2012 17:44
    Lascia che decida la luna, penso vorrà continuare ad esserti amica, complimenti!
  • Don Pompeo Mongiello il 12/07/2012 15:31
    Un serto floreale ed un bicchiere di liquido refrigerio per questa tua straordinaria1
  • Gianni Spadavecchia il 12/07/2012 14:43
    Entrambe ricercate l'amore, deluse e tradite dalla luce oramai scomparsa. Bella.
  • Vilma il 12/07/2012 14:03
    Senza parole, questi versi sono molto belli Loretta.
  • Grazia Denaro il 12/07/2012 12:04
    Una lirica intensa e accorata scritta con pregevoli versi all'amica luna, Apprezzata!
  • rosanna gazzaniga il 12/07/2012 08:34
    Una domanda accorata:... cosa abbiamo più da dirci?... intensa e bella lirica!, complimenti Loretta!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0