accedi   |   crea nuovo account

Concreta

Così come il sasso che blocca il fiume
è il tuo pensiero a stoppar la mia mente
che vacillante si lascia colpire.
"Addio" la luce ripete
chinando al buio la bionda chioma.
E così fugge la notte
spazzata dal tuo riso
assassino armato d'amore.
Saluto ora la morte,
saluto la vita,
il sole, la luna
e giungo alla pace
del niente e del tutto
dove scorgo l'universo
nel batter d'occhio.
E resti tu,
unica figura concreta

 

2
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti: