accedi   |   crea nuovo account

Mendicando parole

Occhi come pietre di cristallo
vestita di seta liscia e di cartone
alla vita una scia di cometa come cinta
un drappo che pende dal fianco di perle e catrame
un guanto di smeraldo nella mano sinistra
ai piedi una vecchia rete di pescatori
profuma di sabbia bagnata e non ha voce
non sa danzare ma corre veloce.

Chi è costei con lunghe ciglia finte
una chioma di capelli color del sole
una fata
una strega
una donna che non esiste
e il bello e il brutto di un sogno
è nata
mendicando parole.

 

7
9 commenti     3 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

3 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio Garganese il 22/08/2012 20:35
    Questa donna misteriosa esiste davvero, e forse ce n'è più di una: parla in modo suadente e in tanti ascoltano estatici convinti che aprirà le porte del loro futuro. Basta pagare.
  • Auro Lezzi il 13/07/2012 09:46
    Certo che è una tipa veramente interessante e meravigliosamente descritta..
  • Rocco Michele LETTINI il 13/07/2012 07:01
    UN BEL ASSAGGIO DI REALTA'... PIACIUTA... CIAO TERESA

9 commenti:

  • Attanasio D'Agostino il 14/07/2012 08:56
    il lettore percepisce immagini sovrapposti tra i confini del sogno e della realta... carissima, è proprio un capolavoro questa lirica
    un caro saluto e buona domenica Tanà.
  • Salvatore Maucieri il 13/07/2012 19:41
    Poesia mirabilmente esposta. Durante la lettura poi ti cattura in modo "Surreale?". Direi che la trovo una delle tue migliori opere. Complimenti. Ciaooooo
  • loretta margherita citarei il 13/07/2012 17:09
    beati gli ambigui! piaciuta
  • Gianni Spadavecchia il 13/07/2012 15:40
    Sei bravissima Teresa, piaciutissima!
  • karen tognini il 13/07/2012 12:43
    MERAVIGLIOSA... scusami...
  • karen tognini il 13/07/2012 12:43
    Neravigliosa Teresa... mi piace troppo il tuo poetare... brava!!!... ti metto su fbook...
  • viktor il 13/07/2012 10:55
    Già!... chi è questa donna? Un sogno? Un incubo? Un illusione? È qualcosa che va oltre l'immaginario e la fantasia? Esiste davvero o esiste solo per l'uomo che l'ama? E se quell'uomo la immagina così allora è molto più di un semplice amore. È passione e desiderio. E poi, diciamoci la verità... quanti uomini si lascerebbe andare a una donna così e invece non scapperebbero a gambe levate, per paura. A volte le emozioni, anche le più belle fanno paura. Non finisci mai di stupirmi, Teresa. Con le parole giochi, dipingi e crei. Dipingi immagini che per quanto irreali sembrano vere, tangibili. Ti sembra che basta che volti l'angolo e le incontri davvero. Leggendo questa poesia io l'ho vista questa donna, ma forse è il caldo... ho bisogno di ferie anche io
  • Vincenzo Capitanucci il 13/07/2012 10:55
    nasciamo... in una scia di stelle... mendicando... nel buio dell'anima... parole di luce...

    Bellissima Teresa... scorre veloce...
  • vincent corbo il 13/07/2012 07:21
    Quante belle immagini! Una poesia gradevole e originale.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0