PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Da un'ora ti aspetto

Nostro fumoso tempo di città.
Nel lavorio del giorno
lo sbattere dei tappeti alle finestre
con colpi secchi a scuotere i cortili.

Seduto sulla panchina a gambe larghe
assorto il volto sfatto di un barbone.

La pioggia ha levato il suo vapore
dall'arsura d'asfalto e della polvere.

Foglie, cartacce e vecchi capitomboli
s'aggrovigliano nel vento di ristoro.

Da un'ora t'aspetto per questo appuntamento
m'appoggio al muro, nel mio abito di garza,
mi trafigge un geraneo caduto dal balcone
e nel piccolo petalo che rimane
mi appare cosa avvenuta, che non verrai.

 

6
6 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 13/07/2012 22:09
    NEL SUO TOCCANTE PASSAGGIO... UNA LIRICA DECISAMENTE AMOREVOLE... BUONA SERA MARIA TERESA
  • Maurizio Cortese il 13/07/2012 20:38
    Poesia dai toni crepuscolari, in cui alla descrizione di gesti normali si accosta il senso dell'attesa dell'arrivo della persona amata, che si svela impossibile nel fiore caduto: bella l'immagine della trafittura.

6 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 16/07/2012 19:58
    Piaciuta molto la chiusa Sei sempre brava anche tu!
  • Ugo Mastrogiovanni il 14/07/2012 10:02
    Un'attesa di esame e riflessione: lo sbattere dei tappeti alle finestre, un barbone, l'asfalto lavato dalla pioggia, ma è solo un distrarsi dalla lunga attesa; quel geranio ravviva il colore del tempo che passa, ma l'incertezza resta. Vale la pena indugiare ancora? Non so rispondere, so solamente che vale sempre la pena di leggere la bravissima Mariateresa Morry.
  • Teresa Tripodi il 13/07/2012 23:27
    mi piace parecchio la chiarezza di questi versi descrittivi di un sentire... trasparente un'immagine regalata in maniera del tutto visibile nella sua speranza delusa... molto brava
  • roberto caterina il 13/07/2012 20:02
    bella e triste.. tutto ricorda che l'attesa sarà vana tranne forse l'attesa stessa..
  • mariateresa morry il 13/07/2012 19:59
    Ti ringrazio molto lory... non avevo pensato alla nota canzone della Vanoni, ma credo che calzi a pennello...
  • loretta margherita citarei il 13/07/2012 19:53
    triste, mi ricorda l'appuntamento della vanoni, molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0