accedi   |   crea nuovo account

Sguardo di Madre

Ritornando in spazio di mia chiesa.
ti ritrovo, o Madre,
in fulgore di tua rinnovata
bellezza.
Ora a braccia aperte
indichi l'ambone,
perché tu sei
mirabile armonia
tra la Parola proclamata
e la Parola incarnata.
Ave, o Madre del Salvatore,
ti guardo,
ora in argenteo splendore,
ti adornano
le dodici stelle.
Sul tuo capo santo
risplendono in biancore
i tre raggi della Trinità.
Ai tuoi piedi una bocca di fuoco
inutilmente
insidia il tuo calcagno,
ma tu Immacolata
vinci le tenebre buie.
Ecco ora, improvvisamente
tenero di pace,
mi ristora
tuo sguardo di Madre.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Michele Prenna il 03/03/2015 18:13
    Fede che splende nella preghiera poetica: ecco l'impressione durevole in cuore di questi bei versi.

3 commenti:

  • Anonimo il 15/07/2012 21:51
    Un atto di fede e di amore. ***** Franco
  • loretta margherita citarei il 15/07/2012 21:11
    bellissima preghiera
  • Anonimo il 15/07/2012 20:57
    uno sguardo che ci ristora... che alimenta la nostra anima... Madre delle madri... meravigliosa dedica e preghira all'Immacolata per eccellenza... ti abbraccio con affetto...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0