accedi   |   crea nuovo account

Federico

Tu mi togli il respiro,
così ogni parola è vana in fronte a te perché tu senti ciò che provo, il dolore che tormenta il mio povero cuore senza la volgare necessità che io parli.
Tu sei tutto.
Non solo occupi tutto,
ogni angolo del mio povero cuore,
ma sei il tutto di cui mi compongo.
Così,
se tutto sei tu,
come posso andarmene da te, scordarti e non amarti?
Sarebbe come andarmene da me stessa;
e da quello che noi siamo,
quello che ognuno di noi è,
non si scappa
nemmeno se ci si prova un'intera vita.
Vuoi dirmi,
per favore,
come posso fissare i miei occhi su di te e non distoglierli mai dal tutto?

 

1
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0