PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Terra stanca

Da troppi giorni
folate di nubi,
quasi trottole,
qui attorno
s'aggirano veloci,
i monti sempre
a sé le attirano,
lasciando il resto
a bocca asciutta:
anche oggi la terra
accoglie stanca
le stigmate roventi
che Febo infligge.

 

0
4 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 21/07/2012 01:21
    Chiusa celestiale complimenti
  • Don Pompeo Mongiello il 20/07/2012 11:24
    Scorrevole, musicale e veramente ben scritta e ritmata. Complimenti sinceri!

4 commenti:

  • olga il 28/08/2014 13:23
    molto piaciuta, complimentissimi!
  • stella luce il 21/07/2012 11:01
    stupenda descrizione di questa terra stanca ed arida che vorrebbe acqua per tornare a respirare... questo orrendo vento allontana ogni piccola nube di speranza... bella
  • Anonimo il 20/07/2012 11:54
    Incredibilmente suggestiva questa ode decisamente attuale e che tocca un tema da me spesso trattato. Complimenti.
  • Ellebi il 20/07/2012 11:35
    Beh, stiamo sereni, Febo potrebbe fare di peggio, se non sbaglio. Complimenti e saluti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0