username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La magia dei delfini

Ogni nostra giornata,
è l'intarsio di un tenue tappeto
di azzurro acqua ed allegria;
potesssimo davvero rivelarvelo,
in tutta la sua compiutezza,
uomini che ci ammirate e amate,
ricamando come esperte orlatrici,
i sorrisi di simpatia
tra i confini tremanti delle vostre labbra.
Qui,
nella sempre eccitante dimora
delle vasche mastodontiche in cui crescemmo,
coccolati dalle nostre mamme
e dai nostri primi, intimiditi guizzi,
gusterete la magia del nostro piroettare,
il nostro sempiterno esser bambini,
cui l'acqua ha insegnato,
ad amare con l'innocenza dei bambini;
ci immergeremo divertiti,
riponendo nei fondali delle vasche,
come in una cassaforte luccicante,
il pensiero di quanto bello sia stato incontrarti,
ci addormenteremo ebbri,
dei tuoi applausi sinceri e amorevoli,
quando ti mostrammo sicuri,
la magia del nostro giocare con la palla,
quando la nostra missione di nuotare,
seppe essere daga,
per fendere per sempre,
la tristezza di un piccolo.
Tale è il nostro destino,
tuffarci in incontaminate profondità.
e risalirne carichi di gioia,
da condividere con te
per regalarci insieme
un ricordo straordinario
nella magia di questo delfinario.

 

2
1 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Nicola Lo Conte il 17/07/2013 10:04
    Bella forma d'amore, mirabilmente espressa in questi versi, di generosi e puri esseri viventi che portano gioia, ai cuori innocenti, pur vivendo in cattività.
  • Centrone Stefano il 21/07/2012 23:42
    Sai Cristiano, mi è piaciuta davvero questa tua interpretazione.
    Veramente interessante, come lo è la poesia.
    Bella.

1 commenti:

  • cristiano comelli il 22/07/2012 00:01
    Grazie Stefano, mi dispiace che questa mia proposta abbia incontrato, a parte il tuo contributo, tanta indifferenza. Forse sono io che non riesco a esprimermi come dovrei e vorrei. Pazienza, non tutti nasciamo maestri. Grazie e cordialità.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0