accedi   |   crea nuovo account

Cari sconosciuti

Se il lontano
d'anima
Ti fosse stato caro quanto il vicino
corpo

racconta
il filo d'erba
appassito
oltre la staccionata

oggi
sarei

il Tuo piccolo fiore sconosciuto

 

6
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 24/07/2012 09:59
    Profumo di tenerezza... BRAVO VINCE'
  • roberto caterina il 24/07/2012 09:04
    molto bella questa riflessione metafora tra erba e fiore, corpo e anima, semplice, ma efficace..

5 commenti:

  • Marco Briz il 24/07/2012 23:44
    GRANDE VINCENZO GRAN BELLA POESIA
  • stella luce il 24/07/2012 22:22
    stupenda... non si deve badare solo all'apparenza... se le anime non si incontrano si può essere vicini ma molto lontani...
  • Anonimo il 24/07/2012 13:24
    Deliziosa, per la sua efficacissima semplicità -sottolineata dall'immagine naturale scelta- questa sottolineatura dell'amore fatto non solo di corpo, ma anche di anima.
  • Teresa Tripodi il 24/07/2012 09:32
    mirabile visione... quasi riflessa agli occhi molto brlla
  • karen tognini il 24/07/2012 08:55
    Immagini toccanti...
    amando universalmente potremmo essere tutti piccoli fiori...

    molto bella Vincenzo...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0