PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Milleduecento

Uno volto
poco allegro,
co' lo naso grosso
e la bocca in giù,
ne la moda
de lo tempo
che più non è,
a noi lo Maestro,
e lo Padre
a lo tempo stesso,
de la lingua
bella nostra,
in ogni testo
se presenta
e a questo
io me inchino.

 

l'autore Don Pompeo Mongiello ha riportato queste note sull'opera

Per festeggiar degnamente la mia 1200^ poesia.


0
3 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Rocco Michele LETTINI il 25/07/2012 16:28
    DAL TITOLO HO CAPITO CHE ERA UNA TUA AUREA FIRMA...
    NE AVRAI DI FIATO PER SPEGNERE QUESTE TUE 12OO CANDELINE...
    A_U_G_U_R_I... DON POMPEO
  • Anonimo il 25/07/2012 16:02
    Grazie dei tuoi versi dal linguaggio aulico e lievemente ironico. ciao

3 commenti:

  • Pepè il 25/07/2012 23:51
    Anche io me inchino allo Maestro-Padre.
    Milleduecento complimenti di poesie.
  • sergio il 25/07/2012 15:30
    bellissimi i tuoi versi antichi. Mi piacciono
  • Anonimo il 25/07/2012 14:32
    Come non unirci, commossi, al tuo inchino e alla tua festa per tante poesie?... AUGURI, Don!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0