PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dedica a Gilberto

Sfogliando tra le vecche foto,
ne trovo una che dice di noi
giovani, inconsapevoli del dopo
di cosa seremmo stati poi.
Ma il tempo non è stato assente,
sulle nostre vite è passato veemente
malgrado i nostri tanti affanni
per rimanere esenti dai suoi inganni.
Di questa sbiadita vecchia foto
i nostri volti han perso la sembianza,
di allora ci rimane niente o poco
solo dell'amicizia la costanza.
E" una storia come tante,
abbiamo condiviso le nostre brande
dormito abbiamo sotto lo stesso tetto
ci siamo capiti a parte il dialetto.
Quando poi l'avventura è finita
non è stato facile lasciare
un amico per il resto della vita
conosciuto solamente a militare.
Pianti di strazio e di dolore
chi l'ha provato lo potrà capire,
grande dell'amicizia è il valore
ma in pochi eletti lo si può trovare.
Noi di cosi tanto ci possiam pregiare.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • giuseppe gianpaolo casarini il 21/08/2012 15:25
    Bello questo ricordo scaturito nel tempo dal ritrovamento di una vecchia fotografia..
    intense e dal forte potere evocativo alcune riflessioni..
    di grande umanità nei versi finali quel forte richiamo all'amicizia..

    bravo bel poetare.. bello in sintesi questo inno all'amicizia ritrovata e mai dimenticata

15 commenti:

  • salvo ragonesi il 25/09/2012 13:02
    un grazie sentito aDon Ponpeo Mongiello
  • Don Pompeo Mongiello il 25/09/2012 07:20
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua eccezionale davvero!
  • salvo ragonesi il 21/08/2012 19:24
    ringrazio Giuseppe Gianpaolo Casarini. troppo buono nel commento
  • salvo ragonesi il 26/07/2012 13:53
    un rigraziamento a Carla.
  • salvo ragonesi il 26/07/2012 13:52
    un grazie a Mariateresa
  • mariateresa morry il 26/07/2012 13:42
    Una poesia per un onesto ricordo, legato ad un periodo sempre molto particolare della vita di un ragazzo. Quando ancora si faceva il militare... momenti che cementano una amicizia per sempre.
  • salvo ragonesi il 26/07/2012 13:18
    un grazie a Carla
  • salvo ragonesi il 26/07/2012 13:18
    un grazie a Pepè
  • Anonimo il 26/07/2012 10:01
    ai ragione Salvo l'amicizia vera è un dono e non importa la quantità ... ma la qualità, in questo caso non importa per quanto tempo ma con tanto affetto... un bacio e bravo come sempre...
  • Pepè il 26/07/2012 00:08
    Io l'ho fatto il militare. Quei 12 mesi corrispondono a una vita parallela vissuta all'interno della vita. Con emozioni, noie, scleri e amicizie che non si possono trovare nella vita civile.
  • salvo ragonesi il 25/07/2012 17:20
    il ringraziamento era per Vera Lezzi e Vincenza Bartolotta
  • salvo ragonesi il 25/07/2012 17:18
    il ringraziamento era per Vera Lezzi
  • salvo ragonesi il 25/07/2012 17:17
    un ringraziamento per la lettura di questa dedica
  • Anonimo il 25/07/2012 15:08
    Molto bella e commovente. Quando, dopo tanti anni, rivediamo una foto ci passa davanti tutta la nostra vita trascorsa: la gioia, i dolori e la gioventù. Vorremmo fermare l'attimo, ma tutto immancabilmente continua a scorrere. ciao
  • Anonimo il 25/07/2012 14:56
    Una bellissima, struggente dedica all'amicizia che nasce da ogni vera, profonda condivisione esistenziale.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0