accedi   |   crea nuovo account

BUGIE 2 (1983)

Facile, si anche se non
Sembra..
Questa è l’ira..
Facile munirsi di cesoie e
Zac!
Tagliare,
Frantumare,
Ridurre in pezzi
L’idea,
La cosciente visione,
Il metafisico tangibile,
La spettrale materialità..

Assorbire
-Poi-
Con tamponi acuminati,
Penetrando
Cellule impazzite,
Sezionando bacche e
Aghi di pino,
Non volendo credere
Di essere stati un sasso
Lanciato all’infinito,
Sulle spente e
Atrofizzate ali
Dell’azzurro volare...

Dormire intorpiditi e soddisfatti...
Senza lode,
Senza infamia
E assecondare
Maschere,
Sorrisi
E smorfie
Col rigurgito spinale,
Articolando metri di cellulosa,
Fotogramma per fotogramma….


(in qualche tempo e luogo, tanto tempo fa...)

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 06/07/2007 23:08
    Già da ragazzina il tuo animo sofferto ma con una grande forza e voglia di vivere, veniva a galla, sento la tua vecchia angoscia, la riconosco. Tua Angelica
  • celeste il 06/07/2007 21:09
    grande descrizione del nostro esistere creduto moderno
  • roberto mestrone il 06/07/2007 14:57
    Bellissima... in tutte le sue parti...
    Brava Laura!
    Ro

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0