accedi   |   crea nuovo account

Non esisti

mi accorsi di amare uno specchio
solo quando scorsi in te
il mio riflesso sbiadito.
ti plasmai nel silenzio
donna d'argilla
dal cuore di carta.
così senza capirlo
feci di te
un simulacro d'amore.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Sergio. A. il 18/08/2012 00:55
    ti ringrazio augusta
  • augusta il 30/07/2012 15:57
    mi piace molto la chiusa bravo...
  • Sergio. A. il 29/07/2012 11:30
    la cosa triste è che quando ci si allontana si perde forma...
  • stella luce il 29/07/2012 11:12
    versi molto intensi... orrendo plasmare le persone e divinizzarle senza sentire il loro vero sentire... purtroppo alle volte questo accade... e pur plasmati alle volte si continua ad amare
  • Sergio. A. il 29/07/2012 09:47
    ti ringrazio carla, è un piacere leggervi
  • Anonimo il 29/07/2012 09:37
    rammarico e delusione in questi bellissimi versi... complimenti
  • Sergio. A. il 29/07/2012 09:29
    hai perfettamente colto l'essenza di ciò che volevo esprimere, meraviglioso
  • Gianni Spadavecchia il 29/07/2012 08:54
    Molto piaciuta, versi così deboli e stanchi. Un cuore che non ha mai finito d'amare, anche sofferente.
  • loretta margherita citarei il 29/07/2012 03:22
    molto apprezzata, come pigmalione si creò la sua dea
  • Sergio. A. il 29/07/2012 02:59
    Ti ringrazio di cuore, quando qualcuno apprezza qualcosa di cosi' personale puo' solo far piacere
  • Anonimo il 28/07/2012 22:49
    Complimenti per la profondità dei versi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0