accedi   |   crea nuovo account

Erbe secche

S'allargano sui prati
le tracce inesorabili
della linfa passata:
stupidità è bruciarle,
saggezza lasciarle
consumare nell'autunno,
sapienza meditare
su ciò che non è stato.

 

3
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 29/07/2012 21:18
    le poesie brevi ben scritte sono sempre da considerare

4 commenti:

  • stella luce il 29/07/2012 15:03
    le erbe secche nel prato saranno linfa per il nuove venire... non serve gettare ciò che porta memoria...
  • Anonimo il 29/07/2012 09:43
    essere consapevoli del proprio essere... del proprio pensiero cercare la l'esatta giustificazione per ciò che di spiacevole ci accare... molto bella... porta a riflettere complimenti
  • mariateresa morry il 29/07/2012 06:55
    Cortese, tu mi stupisci sempre per la capacità di cogliere in pochi versi il senso profondo non delle cose, non della realtà, ma del tuo stesso modo di essere. Tu conosci te stesso, hai una forte consapevolezza di te e questo si percepisce molto e lo sai comunicare a chi legge...
  • loretta margherita citarei il 29/07/2012 03:18
    bella metafora complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0