PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La solitudine

Non faccio progetti
Mi sforzo di parlare
Vivo per non soccombere
Avvolte cerco di amare
Come due ragazzini
Che giocano all'amore
Mi fermo spesso a pensare
Il tempo scorre davanti al televisore
Come una clessidra che si svuota
Così mi consumo
Come un fiore che appassisce in un deserto.

 

l'autore Salvatore Maucieri ha riportato queste note sull'opera

L'ultimo verso riprende un episodio del famoso "Star Trek". Ci credereste mai? Eppure e' vero. L'episodio si intitola "Requiem per Matusalemme".


4
6 commenti     6 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

6 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Giulia Aurora il 21/09/2013 01:46
    è quasi come parlare ad una persona che si defila e che riesce a far nascere un fiore nel deserto
  • Anonimo il 08/09/2013 19:34
    Apprezzatissima molto bella bravo!!!
  • Don Pompeo Mongiello il 29/04/2013 11:52
    Molto apprezzata e piaciuta questa tua eccezionale davvero!
  • Sandra Giglio il 03/09/2012 20:07
    La solitudine devasta ed uccide più della malattia!!
    Complimenti Salvatore veramente toccante!!
  • Anonimo il 30/07/2012 09:58
    un canto triste ben stilato
  • Rocco Michele LETTINI il 30/07/2012 05:59
    Una solitudine mirabilmente decantata... povero solo chi da cotanta feroce belva è attaccato...
    BUONDI' SALVATORE

6 commenti:

  • Gianni Spadavecchia il 11/10/2012 19:02
    Versi scritti in modo straordinario e molto apprezzati.
  • Anonimo il 02/09/2012 09:08
    melanconica... ma molto bela... bravo
  • Anonimo il 07/08/2012 13:56
    Grazia, può anche succedere che, con l'avanzare degli anni, si trovi più compagnia di quando si era giovani. A me è successo, e non solo grazie a internet. Grazie piuttosto ad una maggiore libertà di darmi agli altri. Che si sono dati a me.
  • Anonimo il 07/08/2012 13:53
    Gli affetti tutti, di qualunque genere, si sentono senza vita fino a quando sono soli. Cerchiamo di dare loro COMPAGNIA, facendolo dipendere innanzitutto da NOI.
  • Grazia Denaro il 30/07/2012 21:37
    Una lirica che decanta la solitudine che ci ammanta con l'avanzare degli anni, versi apprezzati!
  • loretta margherita citarei il 30/07/2012 03:47
    a volte ci si sente veramente soli, piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0