accedi   |   crea nuovo account

Tu mi attendi

Si, tu mi attendi,,,
Ti scorgo nei rubati pensieri
e ti vedo come una foglia che dondola.
Tu mi attendi e io sono un ramo rotto,,
Sono una nota che cade dallo spartito
morta.
Tu mi attendi amor mio, perchè sei bimba
perchè sei donna
perchè sei una regina adesso.
Mi attendi e io perdo ogni treno nelle mie azioni
perdo ogni secondo tagliando il mio cuore
perdo ogni attimo di vita perchè non ti conosco ancora.
Tu mi attendi amor mio,
Tu mi sei madre all'orizzonte
E io,
sono una nota morta, di nuovo.
E io,
sono una traccia smarrita che non perde la polvere.
Tu mi attendi amor mio, tu mi attendi con saggia lena.
Tu mi attendi, ancora,,
Mentre io cerco le chiavi del perdono
Mentre cerco un fiore d'oro.

 

6
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 30/07/2012 09:56
    versi molto pieni e lunghi che conferiscono un piacevole ritmo a questa sentimentale ode

4 commenti:

  • Diana Moretti il 13/11/2012 13:05
    "nota morta", una "traccia che non perde polvere".. complimenti! Piaciuta.
  • loretta margherita citarei il 30/07/2012 15:46
    bella la chiusa, piaciutissima
  • Anna Rossi il 30/07/2012 15:39
    bella poesia. letta con molto piacere. e riletta.. più volte..
  • stella luce il 30/07/2012 15:09
    la certezza che Lei arrivi a rendere tutto perfetto, note in piene melodie di vita, foglie verdi sui rami e fiori d'oro nella propria vita... versi molto dolci...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0