accedi   |   crea nuovo account

Eppure

Ed eccomi qui
a mani tese e
un cuore a pugno.
Tra le macerie
ti ho rivisto,
il cielo
azzurro più che mai,
le tenebre in me
e tu che mi ami,
adesso, solo adesso
che non ho abbastanza
respiro per baciarti;
adesso che il tuo nome
é per me uno come tanti;
adesso che il nero
degli scogli mi ha portata
tra i sogni e le dolci
illusioni della tenera notte.
Tu, il mio incubo;
tu che realtà non sei!
È un lungo addio
questo tuo cercare
ed io dovrei vomitare
il tuo ricordo,
il mio cuore e il
sentimento che mi trattiene.
Eppure ti amo
nei miei oscuri silenzi.

 

l'autore Luana D'Onghia ha riportato queste note sull'opera

Per quella mia amica così rimbambita da non accorgersi di una storia impossibile. Che tristezza! Anche se non so proprio chi compatire tra lei o me stessa... in fondo anch'io sono un po' martire! ahaha


2
5 commenti     2 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 03/08/2012 08:05
    Luana tutti siamo un po' martiri... e a parte questo, rimane questa tua dolce, delicata e inimitabile poesia-dedica!
  • Rocco Michele LETTINI il 30/07/2012 18:09
    L'ho ha gridato il sincero che c'è in te...
    LA MIA BUONA SERA LUNA

5 commenti:

  • Anonimo il 06/09/2012 09:59
    wow, davvero bella...è sempre difficile parlare dell'amore in maniera originale, ma direi che tu ci sei riuscita... complimenti
  • augusta il 20/08/2012 11:57
    bellissima luana... come dice fri... siamo un po' tutti martiri... e mi è piaciuta la nota dell'autrice... sei splendida... 1 beso...
  • Grazia Denaro il 30/07/2012 20:35
    Una bella poesia, molto apprezzata nella struttura e nell'incedere dei versi!
  • loretta margherita citarei il 30/07/2012 19:20
    molto apprezzata complimenti
  • Rocco Michele LETTINI il 30/07/2012 18:13
    Eppure ti ho lasciato un bel nome... scusami un errore di battitura... Ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0